Ecco svelato il perché la velocità di stampa di una macchina è lo specchietto per le allodole preferito dalla maggior parte dei fornitori di stampanti…

di | Giugno 29, 2020

Documenti StampatiOgni qualvolta mi capita di avere sotto mano una proposta di una fornitore di noleggio stampa locale mi rendo conto che l’unica cosa su cui basano le loro offerte e che mettono in evidenza al cliente è la velocità di stampa espressa in pagine al minuto…

Ti è mai capitato di sentirti dire una di queste frasi?

REPORT GRATUITO

Questa macchina che ti sto proponendo ti fa 30 pagine al minuto!
Questa macchina arriva a anche a 40 pagine minuto!
Questa macchina è un missile, ti fa 70 pagine al minuto!

E tu magari reagisci con un wow! Con questa macchina non avrò più alcun problema di velocità di stampa!

E invece no! Ora ti mostro il perché non è affatto così!

Partiamo dal come vengono calcolate dai produttori le pagine minuto di una stampante…

Per non entrare in tecnicismi ti basti sapere che questo dato così sbandierato tutto viene preso quando la macchina è a pieno regime, cioè quando la macchina ha già fatto tutto il preset di accensione, quando la macchina si è scaldata a dovere e quando la macchina ha le giuste impostazioni di stampa programmate…

Ti faccio una domanda…

Quando tu lanci la tua stampa classica da 3/4/5 fogli, ti domandi se la macchina ha fatto tutto il ciclo di accensione correttamente? ti chiedi se la macchina è calda al punto giusto? Ti chiedi se le stampe che stai facendo sono idonee per raggiungere la velocità dichiarata dal produttore?!

Assolutamente NO!

Tu stampi e basta… e così deve essere…

Statisticamente il 90% delle stampe in un ufficio è al di sotto delle 10 pagine,

Se quindi mettiamo per esempio che la tua stampante sia dichiarata per 30 pagine minuto, ma ci mette 60 secondi per scaldarsi ed arrivare a temperatura corretta per stampare, secondo te quante pagine hai stampato in 1 minuto?

ZERO!!! Dopo 1 minuto la tua macchina ancora si sta scaldando… come un calciatore a bordo campo pronto per entrare in campo… ancora sta facendo le corsette di riscaldamento!!

Ecco perché il dato della velocità di stampa non ha nessun valore, se non in ambienti professionali, come le copisterie, dove la velocità di stampa corrisponde al livello di produttività dell’azienda, ed è strettamente collegato ai soldi che entrano nel cassetto… solo in quel caso vale la pena valutare l’acquisto o il noleggio di una macchina dal parametro velocità di stampa….

In un ufficio “normale” il valore che ti deve interessare è la velocità con cui viene prodotta la prima stampa!

Lo sapevi che ci sono stampanti che producono la prima stampa in 3 secondi e altre che la producono in 30, e magari quella che ci mette 30 secondi per essere pronta a stampare ha una velocità dichiarata superiore dal produttore…

Ma per te, che normalmente stampi documenti di massimo 8/9/10 pagine, è meglio una stampante che in 3 secondi ti stampa, o una che ce ne mette 30 secondi solo per andare in temperatura ideale per stampare?!

Ogni tanto trovo ancora qualche “Stampante Reperto Storico” dai clienti che impiegavano magari anche 2/3 minuti di riscaldamento una volta accesa… cosa impensabile per le esigenze di oggi!

E poi hai idea di quanto ti consumo una macchina che impiega 3 minuti per fare il ciclo di riscaldamento? È come avere 3 frigoriferi collegati contemporaneamente!

Quindi ricorda l’unico dato che nella maggior parte dei casi ti serve conoscere non è la velocità di pagine minuto, ma la velocità della prima pagine stampata!

Da qualche anno sono sul mercato della macchine di nuova generazione con una tecnologie a getto d’inchiostro veramente eccezionale…

Sono macchina innanzi tutto ecologiche ad emissioni zero, cosa che già di per se le farebbe preferire a qualsiasi altra macchina… ma parlando di velocità di stampa riescono ad essere molto veloci anche sulla stampa della prima pagina… sai perché?

Semplice… essendo a getto d’inchiostro e non a laser, non hanno bisogno del riscaldamento del forno della macchina (quello che permette di imprimere le particelle di toner sul foglio)… semplicemente non hanno forno e quindi la macchina è sempre pronta per stampare!

Quindi sono super veloci, ad emissioni zero, e con un costo per ogni copia stampata molto vicino a quello delle grandi multifuzioni laser che tanto hanno spopolato negli ultimi 15 anni!

Vuoi sapere quanto puoi risparmiare con una macchina così?

Contattami!

REPORT GRATUITO

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Dal vivo o via Skype

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.